Tel. (+39) 049 9301440
Indirizzo Via Michelangelo Buonarroti 111-113, 35135 Padova
Mutui 100%: cosa cambia con il nuovo decreto
blog img

Mutui 100% cosa cambia con il nuovo decreto. Mutuo 100 per 100 e fondo garanzia. Kiron Padova

Mutui 100%: cosa cambia con il nuovo decreto


Scopri le novità del Mutuo Consap e cosa Kìron Padova può fare a te

Mutui 100%: con il decreto del 13 ottobre scorso il Governo ha modificato i requisiti necessari per accedere al Fondo di Garanzia, un’importante agevolazione destinata a coloro che vogliono acquistare la loro prima casa, ma non hanno sufficienti garanzie per riuscire ad ottenere il mutuo.

 

Mutui 100%: come funziona il Fondo di Garanzia

Il Fondo Mutui Prima casa è gestito da Consap e permette di ottenere un mutuo al 100%, garantendo una copertura del 50% della quota capitale per mutui ipotecari degli immobili adibiti a prima casa nel limite massimo di 250.000 €. Il Fondo è stato pensato per aiutare le categorie economicamente in difficoltà e con minori possibilità di vedersi accettare un mutuo per comprare la prima casa.

Le agevolazioni, ora fino a 400mila euro, possono essere erogate anche per l’acquisto di immobili connessi a interventi di ristrutturazione per migliorarne l’efficienza energetica.

 

Come cambia il Mutuo Consap con il decreto

Sin da quando è stato istituito, il Fondo dava “priorità” a giovani con contratto atipico, coppie con uno dei componenti al di sotto dei 35 anni e a nuclei familiari monogenitoriali con figli minori a carico, ma di fatto anche altre categorie potevano usufruire di tale agevolazione. Con l’ultima modifica di legge si sono voluti mettere dei paletti ben precisi sui reali destinatari del Fondo, per cui ora vi possono solo ed esclusivamente chi è in possesso dei seguenti requisiti:

  • giovani di età inferiore ai 35 anni titolari di un rapporto di lavoro atipico;
  • coppie coniugate (incluse i conviventi) il cui nucleo sia stato costituito da almeno due anni e in cui uno dei componenti non abbia superato i 35 anni di età;
  • unico genitore, incluse persone separate e vedove, convivente con almeno uno dei suoi figli minori;
  • conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari.

 

Alla data di presentazione della domanda di mutuo, inoltre, il richiedente non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo salvo quelli acquisiti per successione, anche in comunione con altri successori, e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.

L’immobile deve trovarsi nel territorio nazionale e non deve rientrare nelle categorie catastali signorili e di lusso. Le nuove disposizioni sono in vigore a partire dal 14 ottobre 2020, pertanto, tutte le domande già inoltrate al Consap entro il 13 ottobre, sono da considerarsi accolte secondo i requisiti previsti dalla precedente normativa.

 

Come possiamo aiutarvi per ottenere un mutuo dalle condizioni vantaggiose?

Se rientrate nelle suddette categorie e volete richiedere il Mutuo 100 per 100 o verificarne la fattibilità, potete affidarvi alla nostra agenzia di mediazione per trovare la banca che possa concedervi il finanziamento e per essere seguiti in tutte le fasi affinché l’erogazione vada a buon fine.

Chi non rientrasse nelle categorie delineate dal Governo per accedere al Fondo Consap, può comunque beneficiare di finanziamenti molto vantaggiosi. Kìron Padova, grazie a particolari ed esclusive convenzioni con i più importanti istituti bancari italiani, può farvi ottenere un mutuo al 95% con una liquidità molto ridotta.

Contattaci per una consulenza compilando il form o chiamando il numero 049 9301440