Agenzia Kiron di Padova di Andrea Ferraresso in Via Michelangelo Buonarroti 111-113, 35135 Padova

Decreto sostegni bis mutui prima casa cosa cambia. Kiron Padova

Decreto sostegni bis mutui prima casa: cosa cambia

Condividi il post su:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

La Legge di Bilancio 2022 ha esteso il decreto sostegni bis mutui prima casa * per i giovani fino al fino al 31 dicembre 2022, aggiungendo qualche novità.

Decreto sostegni bis mutui prima casa: le novità

Il decreto prevede che la garanzia del Fondo statale sia estesa all’80% della quota di capitale del mutuo per i giovani fino a 35 anni di età, senza che debbano necessariamente avere un contratto di lavoro atipico, anche se rimane come indicatore l’Isee entro i 40.000 euro.

Per loro e per tutti gli under 36, che ora sono considerati soggetti prioritari per l’accesso alla garanzia del Fondo, anche senza avere un contratto di lavoro atipico, sono inoltre previsti dei tassi agevolati.

Le stesse misure sono valide anche per gli altri soggetti:

  • giovani coppie under 35
  • famiglie monogenitoriali con figli minori
  • chi abita in case popolari

I requisiti per accedere

I requisiti sopra indicati si aggiungono a quelli genericamente previsti per poter fruire delle agevolazioni prima casa. Occorre quindi:

  • stabilire la residenza nel Comune in cui si trova l’immobile agevolato entro 18 mesi dall’atto di acquisto
  • dichiarare nell’atto di compravendita di non essere titolare, nemmeno in comunione dei beni, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su altra casa, nel territorio del Comune in cui è situato l’immobile da acquistare a condizioni agevolate
  • dichiarare nell’atto di acquisto di non essere titolare, neppure per quote, su tutto il territorio nazionale, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione nonché di nuda proprietà, su un immobile acquistato con agevolazioni fiscali prima casa (anche dal coniuge). Diversamente il suddetto immobile dovrà essere venduto entro un anno dalla data del nuovo atto di acquisto.

Acquisti senza imposte per gli under 36

Sono prorogate fino al 31 dicembre 2022 anche le agevolazioni fiscali per gli under 36 sulle tasse che si pagano per l’acquisto della prima casa:

  • l’imposta di registro che ammonta al 2% del valore catastale della casa;
  • l’imposta ipotecaria e catastale per un totale di 100 euro;

Questi sconti sono riconosciuti al momento del rogito se la compravendita avviene tra privati. Se invece l’acquisto viene effettuato da un’impresa si deve versare comunque l’Iva del 4% sul prezzo d’acquisto, ma la cifra corrisposta darà diritto a un credito d’imposta da utilizzare per pagare altre imposte su atti successivi (successioni, donazioni, compravendite ulteriori o altre denunce). In alternativa, il credito maturato può essere inserito nella dichiarazione dei redditi.

Come possiamo aiutarti?

Se vuoi sfruttare l’opportunità del decreto sostegni bis mutui prima casa per acquistare il tuo immobile, i nostri mediatori **Kiron possono affiancarti durante tutto il procedimento, controllando i tuoi requisiti di idoneità, valutando la fattibilità del tuo finanziamento e consigliandoti a quale banca rivolgerti per ottenere il tuo mutuo, anche al 100%.

Contattaci per una consulenza compilando il form o chiamando il numero 049 9301440.

*messaggio pubblicitario con finalità promozionale

**Kiron Partner Spa è una società di mediazione creditizia iscritta al n. M39 dell’elenco tenuto dall’Organismo degli Agenti e dei Mediatori. Nello svolgimento della sua attività la società, attraverso la consulenza professionale fornita dai propri agenti sul territorio, pone in relazione la clientela con istituti di credito ed intermediari finanziari per la concessione di finanziamenti, previa istruttoria.Tutti i documenti di Trasparenza idonei per un’informativa preventiva e completa sul servizio di mediazione creditizia sono disponibili presso la nostra agenzia Kiron e sul sito www.kiron.it.

INDICE

Ultime news